femministe nove in movimento

In movimento, a contatto con il presente, con i movimenti. Perché alcune di noi ci son state, sin dalla giornata nazionale di sollevazione generale del 19 Ottobre, insieme ai e alle migranti, ai precari e alle precarie del lavoro e della scuola, alle famiglie di occupanti, ai rifugiati e alle rifugiate politiche, ai movimenti che lottano contro le nuove infrastrutture e la devastazione dei territori.
Impegnate con i nostri corpi a rioccupare la realtà, nella materialità delle nostre vite, confiscate con violenza dalla retorica dell’austerità e del debito, dalle leggi di esproprio e di stabilità, nel continuo tentativo di asservimento dei nostri corpi.
Il 16 Novembre è una data nazionale importante, in Val di Susa per le lotte contro la cementificazione del territorio e la devastazione ambientale; a Pisa contro l’inviolabilità della proprietà privata, per l’opposizione allo sgombero di uno spazio abbandonato e recuperato come l’ex colorificio; a Gradisca d’Isonzo per la chiusura del CIE, l’emblema più degradante di politiche repressive securitarie e disumane; a Napoli contro l’avvelenamento del territorio e contro il “biocidio”, giustamente definito come una forma di accumulazione predatoria che, in nome di un profitto rapido e spietato, mette a repentaglio la vita delle comunità e dei territori su cui si abbatte.
Da Roma, nostro terreno d’incontro, di lotta e azione, di dialogo e conflitto in cui ognuna delle F9, a seconda del suo singolare percorso d’esperienza politica, inizia a promuovere reti di collaborazione e ritrovi tra movimenti di diverse realtà, conosciamo bene i progetti di speculazione privata e le alternative agite da chi porta avanti ogni giorno pratiche d’esistenza fuori dalle gabbie del mercato e della logica del profitto.
Crediamo che sia l’ora di mettere al centro azioni di conflitto che incarnino le urgenze del presente, nella continuità estesa e aperta delle lotte oggi esistenti, nate e nascenti per mezzo della disobbedienza civile, in una reazione collettiva e plurale, ricettiva e creativa.
Sosteniamo la giornata di mobilitazione del 16 Novembre , a cui diamo potenza con il percorso che stiamo intraprendendo, perché non vogliamo solamente immaginare una realtà diversa, crediamo sia necessario, ogni giorno, realmente, occuparla.
F9

Annunci
Questa voce è stata pubblicata in Uncategorized. Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...